spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home arrow NewsLetters arrow ISC Newsletter, No 23 - January, 2009
ISC Newsletter, No 23 - January, 2009 PDF Stampa E-mail
A.  Le iniziative pubbliche ed editoriali dell' Istituto di Studi sul Capitalismo, Genova.
---------
B.  Attività interna della Biblioteca e del Centro di Documentazione ISC.
  1.  Ultime acquisizioni in Biblioteca. (Selezione)
  2.  Ultime acquisizioni in Emeroteca. (Selezione)
  3.  Ultime recensioni librarie inserite nell' Archivio Bibliografico. (Selezione)
  4.  Libri antichi, rari, di pregio acquisiti in Biblioteca. (Selezione)
  5.  Archivio delle citazioni.
---------
C.  Comunicazioni e notizie varie.

A.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
B.  Attività interna della Biblioteca e del Centro di Documentazione ISC.


1. Selezione dei libri acquisiti in Biblioteca.

1. AAVV, Labour Mobility and Migration Trends in the Asia Region. Economist Intelligence Unit research paper prepared for Asia New Zealand Foundation. ASIA:NZ FOUNDATION. NUOVA ZELANDA. 2006 pag 87 8° grande  tabelle grafici ("...While the natural rate of increase in population in rural areas will be higher, the birth rate will be lower in urban areas, where many couples are choosing to limit the size of their families or marry late. The urban population will expand primarily as a consequence of large-scale migration from rural areas. The natural growth rate of the population in 2003 was 0.6 percent. The working-age population, will rise throughout the forecast period as a proportion of the total population, while the proportion of the population below 15 years of age will decline...")

2. ARUFFO Alessandro, Breve storia degli anarchici italiani, 1870-1970. DATANEWS EDITRICE. ROMA. 2006 pag 167 8°  introduzione appendice: I. L' anarchismo russo (1870-1921); II. Agli esordi dell' anarchismo in Cina; III. Anarchici di Spagna (1870-1937); bibliografia; collana 'I rubini' ("...In una lettera ad Engels, del 14 dicembre 1893, Labriola lamenta l' assenza in Italia di una cultura socialista di collegamento fra i "fenomeni spontanei" del movimento operaio e la coscienza della rivoluzione proletaria...")

3.  BIANCO Lucien, Les origines de la révolution chinoise, 1915-1949. GALLIMARD. PARIS. 2007 (ediz orig 1967) pag 525 16°  notizie sull' autore, cartine trascrizioni appendici: cronologia bibliografia (pag 424-435) glossario note indice nomi argomenti località; Nouvelle edition mise au jour et augmentée; Collection Folio Histoire ("...E' in queste circostanze che si produce un avvenimento molto strano, che rappresenta la data più importante in questa storia della formazione del sentimento nazionale in Cina (e allo stesso tempo un tornante decisivo nel destino della Cina moderna): il rapimento di Chiang Kai-shek da parte di uno dei suoi generali (12 dicembre 1936) (...) alla tredicesima giornata di cattività e mentre una nuova guerra civile minaccia, Chiang Kai-shek è liberato... Zhou en-lai stesso è venuto a patrocinare la causa del massacratore dei comunisti ...")    

4.  CANNARI Luigi D'ALESSIO Giovanni, La ricchezza degli italiani. Scelte, eredità, fortuna. IL MULINO. BOLOGNA. 2006 pag 129 16°  introduzione note tabelle grafici bibliografia ("...Soprattutto in occasione di alcune fasi particolarmente positive del ciclo borsistico, molte famiglie - anche al di fuori del segmento più ricco - si sono avvicinate ai mercati delle attività più rischiose, in taluni casi acquistando direttamente titoli azionari o obbligazioni private. Ciò rappresenta per un verso un segnale positivo di evoluzione delle capacità di investimento delle famiglie (...) d'altra parte il possesso di questi titoli da parte di ampi strati della popolazione può comportare alcuni problemi...")

5.  CHAISON Gary, Unions in America. SAGE PUBLICATIONS. THOUSAND OAKS LONDON NEW DELHI. 2006 pag 193 8°  introduzione ringraziamenti note appendice: bibliografia e e siti web di relazioni industriali (Industrial Relations, indice nomi notizie sull' autore ("...The Labor-Management Reporting and Disclosure Act (the Landrum-Griffin Act of 1959) gave union members a bill fo rights that included the right to vote in elections, to attend and vote at union meeting, and to partecipate in union deliberations. Members were also given freedom of speech and assembly, the right to vote on increases in dues, the right to sue their union, safeguards against improper disciplinary action by union officers, and the right to have copies of their unions' collective agreements...").    

6.   CLIFFORD Lawrence X., Tukhachevsky and Blitzkrieg. A dissertation. UMI. ANN ARBOR. 2004 BOSTON COLLEGE - GRADUATE SCHOOL OF ARTS AND SCIENCES - DEPARTMENT OF HISTORY. BOSTON. MAY 2004 pag 595 8° (F)  presentazione Prof. Roberta T. MANNING, Dissertation Director, ringraziamenti introduzione 'Tukhachevsky and Blitzkrieg', note cartine appendici bibliografia (pag 574-594) ("...Tukhachevsky  also realized that he needed to broaden and intensify his own study of basic science, literature, history and politics. Because he and de Gaulle discussed so many things while in Oberstadt IX, Tukhachevsky was in later years able to recognize from a distance, de Gaulle's frustration with the French military leadership...").                                       

7.  FOGEL Robert W., Fuga dalla fame. Europa, America e Terzo Mondo (1700-2100). VITA E PENSIERO. MILANO. 2006 pag 198 8°  prefazione ringraziamenti note grafici tabelle appendice bibliografia (pag 172-194) ("...A partire dal 1700, e con un eccezionale incremento nel corso del XX secolo, le popolazioni di Stati Uniti, Giappone ed Europa occidentale hanno raddoppiato la durata della loro vita. Introducendo l'innovativo concetto di "tecnofisio evoluzione", vale a dire quella complessa interazione sinergica che si attua tra i progressi nelle tecniche di produzione e gli sviluppi nella fisiologia umana, Fogel mette in luce lo stretto rapporto esistente tra buona qualità dell' alimentazione e prosperità di una società...").    

8. GORDON David MODUGNO CROCETTA Roberta A., Individualismo metodologico: dalla Scuola austriaca all' anarco-capitalismo. LUISS UNIVERSITY PRESS. ROMA. 2004 pag 199 16°  note bibliografia (pag 188-194) indice nomi; Collana di studi metodologici diretta da Dario ANTISERI ("...La strada verso il socialismo attraverso il controllo dei prezzi caratterizzò esattamente il Piano Hindenburg adottato dalla Germania durante la prima guerra mondiale. Il controllo dei prezzi imposti su pochi articoli "essenziali" portarono rapidamente al pieno controllo dell' economia da parte del governo. Questo schema emerse di nuovo durante la seconda guerra mondiale. "L' economia controllata" tedesca (Zwangswirtschaft) non aveva prezzi reali. Essi erano determinati da direttive governative e l' ordine economico dei nazisti aveva caratteristiche socialiste...")

9.  GUARRACINO Scipione, Mediterraneo. Immagini, storie e teorie da Omero a Braudel. BRUNO MONDADORI. MILANO. 2007 pag IX 195 8°  introduzione nota note per capitolo; Collana 'Sintesi' ("...L' immensità dell' Oceano, nel quale si vaga "alla scoperta dell' ignoto" ricompare anche nelle 'Naturales quaestiones' di Seneca (III, Praef. 10), che però in altro punto scrive: "quanta è mai la distanza fra i più remoti lidi della Spagna e l' India? Un percorso di pochissimi giorni, se la nave fila col vento in poppa" (I, Praef. 13). Questa frase colpì moltissimo Cristoforo Colombo...")     

10.  JAVARY Cyrille J.D., WANG Alain, La Chine nouvelle. "Être riche est glorieux". LAROUSSE. PARIS. 2006 pag 128 16°  introduzione foto illustrazioni tabelle grafici cronologia ideogrammi chiave bibliografia; "Petite Encyclopedie" ("...Les pressions des Etats-Unis sur les alliés asiatiques (Japon, Corée du Sud), conjuguées avec l' embargo européen sur les ventes d'armes en vigueur depuis la répression de Tien'anmen, ont amené le gouvernement chinois à developper ses propres systèmes de défence  et d'armement et à faire de la Russie son fournisseur principal d'équipements. Les avions de combat et les navires chinois sont de plus en plus modernes. Un réseau de 70 satellites dans l' espace observe la Terre à des fins civiles et militaires...")                                                                                               

11. MARX Karl ENGELS Friedrich, a cura di Marco VANZULLI, Opere. Volume XXII. Luglio 1870 - ottobre 1871. LA CITTA' DEL SOLE - EDITORI RIUNITI. ROMA. 2008 pag XIII 945 8°  presentazione cartine appendice: Resoconti di interventi di Marx ed Engels, note indice bibliografico (pag 859-884) indice biografico dei nomi; Unità di ricerca della Università degli Studi di Milano-Bicocca, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Comitato scientifico: Gian Mario BRAVO Mario CINGOLI Maria Luisa BARBERA Riccardo BELLOFIORE Bruno BONGIOVANNI Stefano BRACALETTI Alberto BURGIO Giuseppe CACCIATORE Giuseppe DI-MARCO Roberto FINESCHI Fabio FROSINI Antonio GARGANO Emilio GIANNI Augusto ILLUMINATI Domenico LOSURDO Sergio MANES Alessandro MAZZONE Nicolao MERKER Vittorio MORFINO Luca PINZOLO Maria TURCHETTO Marco VANZULLI Ferdinando VIDONI; traduzioni di Stefano BRACALETTI Vittorio MORFINO Marco VANZULLI Ferdinando VIDONI ("...Era tutto un marciume; l' atmosfera di corruzione in cui viveva il Secondo Impero aveva finito per contagiare anche il suo principale sostegno, l' esercito; nell' ora del giudizio, non era rimasto nulla da opporre al nemico, se non le gloriose tradizioni del servizio e l' innato coraggio dei soldati, qualità che da sole non bastano a mantenere la superiorità di un esercito ...")               

12. RIOUX Jean-Pierre, Jean Jaures. LAP - EDITIONS PERRIN. PARIS. 2005 pag 326 8°  elenco opere autore, introduzione 'Ils l'ont tué', note foto cronologia (1859-2000) ('Le cours d'une vie'), bibliografia (pag 305-317) indice nomi ("...La sua 'Histoire socialiste' segna dunque una rottura netta con la tradizionale scrittura politica della Rivoluzione. Le sue pagine sui diritti signorili, i canoni rustici, le imposte, gli scambi commerciali aiutano ad analizzare più finemente le classi nella loro ascesa, declino e lotta: la politica della Rivoluzione è fondata, come si rifiuta troppo ad ammettere la politica repubblicana e socialista del 1900, sulla rendita, il profitto e il salario, il lavoro e le tecniche, la curva dei prezzi e le tempeste delle crisi...")

Lista completa in:
v. http://www.isc-studyofcapitalism.org

----------
2. Selezione degli articoli o saggi apparsi su periodici, riviste e giornali censiti in Emeroteca.



1.  AAVV, Il New Deal di Roosevelt. In una situazione economica devastata dalla crisi l' America trova il suo nuovo leader. E' con il discorso alla convention democratica che viene dato il via a un periodo esaltante della storia degli Stati Uniti., MILLENOVECENTO, MENSILE DI STORIA CONTEMPORANEA,, MILANO, N° 1 2002, pag 72-79, MILLE-2002.1.

2.  AMENDOLA Giorgio, La crisi economica mondiale e l' Italia., POLITICA ED ECONOMIA, RIVISTA BIMESTRALE DEL CESPE,, ROMA, N° 5 SETTEMBRE-OTTOBRE 1974, pag 3-9, POLECON-1974.5.

3.  CATALANO Franco, Riformismo e massimalismo nella crisi dello stato borghese (1919-1921). (Turati), RIVISTA STORICA DEL SOCIALISMO, TRIMESTRALE DIRETTO DA LUIGI CORTESI E STEFANO MERLI,, MILANO, N° 1-2 GENNAIO-GIUGNO 1958, pag 130-153, RIVSTSOC-1958.1-2.

4.  CHAVAGNEUX Christian, The Retreat of the State: the Diffusion of Power in the World Economy (by Susan Strange)., POLITIQUE ETRANGERE, REVUE PUBLIEE PAR
L' INSTITUT FRANCAIS DES RELATIONS INTERNATIONALES, IFRI,, PARIS, N° 2 ETE' 1997, pag 387-392, POLETRANG-1997.2.

5.  DAUNTON Martin, Hobson and Imperialism. Radicalism, new liberalism and finance, 1887-1938 (by Peter Cain)., TLS, THE TIMES LITERARY SUPPLEMENT, LONDON, FEBRUARY 7 2003, pag 28, TLS-2003.02.07.

6.  FORTUNATI Paolo, Statistica e ricerca scientifica., SOCIETA', RIVISTA TRIMESTRALE,, MILANO, N° 1  FEBBRAIO 1958, pag 1-21, SOCI-1958.1.                               

7.  HÖBEL Alexander, I cento anni della Fiom. Partecipazioni statali, politiche industriali e società., ITALIA CONTEMPORANEA, CAROCCI EDITORE,, ROMA, N° 225 DICEMBRE 2001, pag 669-676, ITCONT-2001.225.

8.  MINNITI M., La grande crisi del 1929. Conseguenze economico-sociali (by F. Catalano)., MOVIMENTO OPERAIO E SOCIALISTA, RIVISTA TRIMESTRALE, CENTRO LIGURE DI STORIA SOCIALE,, GENOVA, N° 4 OTTOBRE-DICEMBRE 1976 pag 389-, MOS-1976.4.

9.  PELINO Antonio Cesare, Alfred Marshall: Economics e tecnologia nello sviluppo capitalistico inglese. 1870-1914. (Note critiche), STUDI STORICI, RIVISTA TRIMESTRALE DELL' ISTITUTO GRAMSCI,, BOLOGNA, N. 2 1976 pag 219-234, STST-1976.2.

10.  RUSSO Emilio, Habermas: governabilità della crisi e legittimazione dello Stato., CRITICA MARXISTA, EDITORI RIUNITI,, ROMA, N° 1 GENNAIO-FEBBRAIO 1980, pag 85-100, CRIMARX-1980.1.

11.  SULLIVAN Robert, The Strange Death of American Liberalism (by H.W. Brands)., TLS, THE TIMES LITERARY SUPPLEMENT, LONDON, JUNE 21 2002, pag 30, TLS-2002.06.21.

12.  WERTH Nicolas, Les "opérations de masse" de la "Grande terreur" en URSS (1937-1938): Introduction., BULLETIN DE L' IHTP, INSTITUTE D' HISTOIRE DU TEMPS PRESENT, PARIS, N° 86 2006; pag 6-35, BIHTP-2006.86.

Lista completa in:
v. http://www.isc-studyofcapitalism.org

----------
3. Selezione delle recensioni inserite in Bibliografia.

1.  DUNSTAN Helen, State or Merchant? Political Economy and Political Process in 1740s China. HARVARD UNIVERSITY PRESS. CAMBRIDGE, MASS. 2006, pag XV-523 $54.95  ("...Il libro è dedicato al sistema di immagazzinamento del grano dell' epoca Ching, noto con il nome di "ever-normal granaries", realizzato allo scopo di stabilizzarne il prezzo. Tale impegno istituzionale non ebbe eguali all' epoca (...) e riguardava il 30% degli obiettivi di riserve di grano assegnati ad ogni provincia. Tali obiettivi vennero alzati nel corso della fine del 1600 e l' inizio del 1700. Fu l' imperatore Qianlong che nel 1748 decise, dopo un lungo dibattito, un drastico taglio di queste riserve...")

2.  FELIX David, Biography of an Idea. John Maynard Keynes and "The General Theory of Employment, Interest and Money. TRANSACTION BOOKS. NEW BRUNSWICK. 1995, pag 285 £ 35 ("...In una lettera a George Bernard Shaw nel 1935, Keynes disse che stava "scrivendo un libro sulla teoria economica che ampiamente rivoluzionerà... il modo di pensare del mondo sui problemi economici". Il libro era 'The General Theory' e l'iniziale ricezione del testo sembrava confermare le sue supposizioni. Sessant'anni dopo, l'opera è divenuta un classico che tutti citano ma nessuno legge...")

3.  FLORIS Fabrizio, Eccessi di città. Baraccopoli, campi profughi e città psichedeliche. PAOLINE. MILANO. 2007, pag 180 Euro 11.0 ("...espone i risultati di una ricerca lunga dieci anni, un viaggio in cui racconta e documenta come e quanto stia cambiando l' idea classica di città, e al suo posto si sia inserito un modo nuovo di intendere lo spazio abitato. Accanto o intorno alle città, ma anche in luoghi - i campi profughi - che assomigliano alle città senza esserlo, crescono a dismisura insediamenti di esseri umani inutili al sistema e fuori luogo. Oggi, queste non-città, raccolgono un miliardo di individui. Fra trent'anni saranno 2-3 miliardi...")

4.  FUCHS Stephan, "Vom Segen des Krieges". Katholische Gebildete im Ersten Weltkrieg. Eine Studie zur Kriegsdeutung im akademischen Katholizismus. FRANZ STEINER VERLAG. STUTTGART. 2004, pag X 372 Euro 60.0, ("La benedizione della guerra". I cattolici colti  nella Prima Guerra Mondiale. Uno studio sull' interpretazione della guerra nel cattolicesimo accademico")  ("...Paradossalmente, la guerra venne utilizzata per veicolare il messaggio religioso di "amore del prossimo", inteso come amore per la propria famiglia e per il proprio popolo. Fuchs afferma che da questo tipo di cultura cattolica non era assente il concetto di "guerra giusta". Anche per questo gli accademici cattolici tedeschi non temettero di definire "il servizio in guerra come servizio divino e la morte in guerra come morte martoriale"...")

5.  HASEGAWA Tsuyoshi, Racing the Enemy: Stalin, Truman, and the Surrender of Japan. BELKNAP PRESS OF HARVARD UNIVERSITY PRESS. CAMBRIDGE. 2005, pag IX-382 $29.95  ("...E' uno studio dettagliatissimo, che si distingue per completezza e per la capacità di illustrare l' intreccio tra la diplomazia e le decisioni politiche, soprattutto per il lato giapponese. L'autore vede, nel suo approccio trilaterale, una sorta di corsa alla fine della guerra, il cui vincitore manifesto furono gli USA, che con il lancio della bomba atomica, rintuzzarono in parte le ambizioni territoriali di Stalin, ed uscirono dalla guerra come governatori del Giappone...")

6.  KUHN Rick, Henryk Grossman and the Recovery of Marxism. UNIVERSITY OF ILLINOIS PRESS. URBANA. 2006, pag XV 332 $ 60.0 (paper 25$)  ("Per l'autore Grossmann è stata una figura simbolo del marxismo degli anni 1960 e 1970 (...). Grossmann ha riscoperto Marx, oscurato dai marxisti della Seconda Internazionale. Non importa che fosse, negli anni 1930, un intransigente stalinista e lo rimase pur sapendo cosa stesse accadendo in URSS. Il capitolo maggiore del libro è dedicato agli anni di Francoforte (IfS) anni in cui scrisse la sua opera magna riscoprendo a suo dire il "vero Marx" e restaurando la sua teoria dell' accumulazione come teoria del crollo e della crisi, fornendo così le basi teoriche alla tesi dei limiti economici del capitalismo e alla necessità della rivoluzione socialista...")                             

7.  LEVI-MONTALCINI Rita, Abbi il coraggio di conoscere. RIZZOLI. MILANO. 2004, pag 208 euro 15  ("...La conoscenza è per definizione un bene, forse il bene supremo dell'uomo, perché senza di essa non possono esistere gli altri valori fondamentali ai quali ci si appella di continuo: 'Fatti non foste a viver come bruti / ma per seguir virtude e conoscenza'... Il motto propugnato, più di due secoli fa, da Immanuel Kant, massimo esponente dell' Illuminismo, 'Sapere Aude', 'Abbi il coraggio di servirti del tuo proprio intelletto', ha segnato l'uscita dell'uomo dallo stato di minorità che consiste nella mancanza di capacità decisionale e di tale coraggio...")

8.  MICHAELS David, Doubt Is Their Product. How Industry's Assault On Science Threatens Your Health. OXFORD UNIVERSITY PRESS. OXFORD, NEW YORK. 2008, pag 384 $27.95 £14.99  ("...Come recita un memorandum strategico di un' industria di tabacco "Il dubbio è il nostro prodotto finché esso è il mezzo migliore per contrastare il 'corpo dei fatti' che esiste nelle opinioni del pubblico comune. E' anche il mezzo per generare una controversia". Il libro illustra i numerosi modi in cui "l' industria della difesa dei prodotti" utilizza argomentazioni scientifiche e pseudoscientifiche per indebolire la difesa della salute pubblica, corrompere i dati scientifici...")

9.  SAPELLI Giulio, La crisi economica mondiale. Dieci considerazioni. BOLLATI BORINGHIERI. TORINO. 2008, pag 64 Euro 6.0  ("...Un ruolo assai negativo lo hanno svolto le cosiddette stock options, ossia quelle quote elevatissime degli stipendi dei top manager collegate al valore delle azioni. Ciò ha provocato un incentivo a far crescere con spericolate manovre finanziarie il valore di tali azioni con irrazionali rialzi borsistici e con distorsive e rischiosissime vendite degli stessi debiti attraverso veicoli finanziari senza trasparenza o, che hanno scatenato una colossale crisi di fiducia e conseguenti pesanti riflessi sul credito bancario...")

10.  SCHOENBORN Benedikt, La mésentente apprivoisée: de Gaulle et les Allemands, 1963-1969: forces et limites d'une réconciliation. PUF. PARIS. 2007, pag XIII 431 Euro 40, bibliografia indice, Publications de l' Institut des hautes etudes internationales de Geneve  ("...Nell' Europa agitata dalla guerra fredda, i dissensi tra Parigi e Bonn concernevano quasi tutti i grandi temi. Sul ruolo degli Stati Uniti, sui rapporti con l' URSS, il modo di costruire l' Europa ecc.. Le migliaia di documenti ormai accessibili ci consegnano dei segreti stupefacenti e delle nuove prospettive. Si apprende così che De Gaulle ha proposto ai tedeschi, nel marzo 1964, un' unione monetaria. Si scopre che il cancelliere Erhard ha nascosto ai francesi la sua idea di baratto politico economico con Krusciov...")

11.  SENNETT Richard, Rispetto. La dignità umana in un mondo di diseguali. MULINO. BOLOGNA. 2004, pag 264 euro 15.50  ("...La società attuale manca spesso di espressioni efficaci di riconoscimento e valorizzazione delle persone. Nonostante le leggi e le regole, siamo esseri spersonalizzati, schegge di un mondo frammentato che isola, suscita sentimenti di impotenza, ci fa sentire tutti egualmente inadeguati...")

12.  STIGLITZ Joseph, The roaring Nineties  (I ruggenti anni novanta). W.W. NORTON & CO. NY. 2003, pag 256 $ 25.95  ("..."L'avidità non è buona, Keynes non è morto, e lo Stato ha ancora una funzione utile da svolgere per regolare l'economia". Chi si permette di sfidare così le verità conclamate dell'ultimo decennio? Il professore della Columbia University Joseph Stiglitz, premio Nobel per l'economia nel 2001...")

Lista completa in:
v. http://www.isc-studyofcapitalism.org

----------
4. Selezione dei libri rari, antichi, di pregio acquisiti in Biblioteca.

1.  ENGELS Federico MARX Carlo LASSALLE Ferdinando, Opere. Vol. I. Le discussioni del sesto Landtag delle province renane (1842). Un carteggio del 1843. Per la critica della filosofia del diritto di Hegel. Per la questione degli Ebrei (1844) (Luigi Mongini, Roma, 1899) ("...La 'moderna società borghese', la società nostra, quella in cui viviamo, poggia invece sull' industria e sul commercio. Anzi la proprietà fondiaria ha perduto tutte le condizioni di esistenza di una volta, e dipende dal commercio e dall' industria (...). La proprietà fondiaria, come elemento sociale dominante, presuppone il modo di produzione e di scambio del Medioevo...")

2.  MARX Karl,  commenti e spiegazioni di Leon TROTSKY, Les pages immortelles de Marx choisies et espliquées par Léon Trotzki. EDITIONS CORREA. PARIS. 1947 pag 283 16°  saggio introduttivo 'Karl Marx. Le marxisme et notre temps' di Leon TROTSKY (pag 7-80) ("...Nel 1930 comincia una disoccupazione generalizzata e nel 1933 un aiuto più o meno sistematico ai disoccupati, che ricevevano sotto forma di soccorsi appena la metà di quello che perdevano come salario. L' illusione del progresso ininterrotto era svanita senza lasciare tracce. Il declino relativo dello standard di vita della masse era stato rimpiazzato da un declino assoluto...")

3.  ROSSI A. (TASCA), Deux ans d' alliance germano-soviétique. Août 1939 - Juin 1941. LIBRAIRIE ARTHEME FAYARD. PARIS. 1949 pag 225 16°  elenco opere autore note foto illustrazioni ("...Al di là delle conseguenze strategiche del patto germano-sovietico, il contributo più efficace della Russia ai successi militari della Germania è stato senza alcun dubbio la mobilitazione dei partiti comunisti nella lotta contro la guerra, diventata improvvisamente "imperialista" dopo il patto del 23 agosto...")

Lista completa in:
v. http://www.isc-studyofcapitalism.org

----------
5. Dall' archivio delle citazioni:

"Il dubbio che non viene risolto dalla teoria, viene risolto dalla prassi" (Ludwig Feuerbach)

"Nessuno è veramente un uomo, se non lavora e manca di curiosità intellettuale" (Konrad Lorenz)

"Non tutto ciò che vacilla cade"  (Michel de Montaigne)

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
C. Comunicazioni e notizie varie.

L' Emeroteca mette a disposizione dei ricercatori  i principali settimanali politici ed economici internazionali. A richiesta può fornire l' indice della rivista o l'articolo che interessa nel formato scanner (free on demand).

Per informazioni scrivere a:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

Cerca nel sito

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB