spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home arrow NewsLetters arrow ISC Newsletter, No 20 - October, 2008
ISC Newsletter, No 20 - October, 2008 PDF Stampa E-mail

---------------------------- Indice ------------------------------------------------------------------------------
A.  Le iniziative pubbliche ed editoriali dell' Istituto di Studi sul Capitalismo, Genova.
---------
B.  Attività interna della Biblioteca e del Centro di Documentazione ISC.
 1.  Ultime acquisizioni in Biblioteca. (Selezione)
 2.  Ultime acquisizioni in Emeroteca. (Selezione)
 3.  Ultime recensioni librarie inserite nell' Archivio Bibliografico. (Selezione)
 4.  Libri antichi, rari, di pregio acquisiti in Biblioteca. (Selezione)
 5.  Archivio delle citazioni.
---------
C.  Comunicazioni e notizie varie.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
A. Le iniziative pubbliche ed editoriali dell' Istituto di Studi sul Capitalismo, Genova.

- Iniziative editoriali.
Volumi realizzati con il concorso dell' Istituto di Studi sul Capitalismo, Genova:

- GIANNI Emilio, L' Internazionale italiana fra libertari ed evoluzionisti. I congressi della Federazione Italiana e della Federazione Alta Italia dell' Associazione Internazionale dei Lavoratori (1872-1880), EDIZIONI PANTAREI. MILANO. 2008, pag 754 Euro 25.0; note appendice: 'Socialismo, comunismo ed anarchismo sullo Stato', allegati (tabella sinottica dei congressi operai italiani)

Lista completa in:
v. http://www.isc-studyofcapitalism.org
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
B.  Attività interna della Biblioteca e del Centro di Documentazione ISC.

1. Selezione dei libri acquisiti in Biblioteca.

1.  BLAREL Nicolas, Inde et Israel: le rapprochement stratégique. Pragmatisme et complémentarité. L' HARMATTAN. PARIS. 2006 pag 156 8°  introduzione di Denis ROLLAND prefazione di Christophe JAFFRELOT, note tabelle cartine bibliografia allegati.  ("...Israele e Stati Uniti vogliono ad ogni costo impedire lo sviluppo di un Iran nucleare; e le due nazioni si inquietano per la posizione passiva dell' India che non si agita per un Iran nucleare nella regione...")

2.  CAPELLUTO Nicola PALUMBERI Franco, Energia e petrolio nella contesa imperialista. EDIZIONI LOTTA COMUNISTA. MILANO. 2006 pag XV 246 8°  glossario delle sigle introduzione indice nomi profili biografici indice dei gruppi economici note sui gruppi economici indice tabelle e cartine; Collana 'Analisi'.  ("...A fine anni Sessanta la permanenza di un ritmo forte di crescita del capitalismo mondiale - sul 5 per cento annuo - e il declino relativo delle due superpotenze e della potenza inglese costituirono il quadro di evoluzione della vicenda petrolifera...")

3.  FAYET Jean-Francois, Karl Radek (1885-1939). Biographie politique. PETER LANG. BERN. 2004 pag XV 813 8°  ringraziamenti lista sigle abbreviazioni introduzione note bibliografia generale (pag 731-771) notizie biografiche indice nomi; 'L' Europe et les Europes 19° et 20° siècles', collana dell' Association internationale d' histoire contemporaine de l' Europe diretta da Jean-Claude FAVEZ.   ("...Radek si sforzerà a più riprese di intervenire nei dibattiti interni del partito trasmettendogli dei testi. La prima di queste lettere indirizzata come "Lettera aperta" all' insieme dei delegati per il congresso di Heidelberg è significativa della posizione di Radek riguardo al partito tedesco durante questo anno 1919...")

4.  LIEBMAN Marcel, Entre histoire et politique. Dix portraits. Textes choisis et introduits par Jean Vogel. EDITIONS ADEN. BRUXELLES. 2006 pag 239 16°  fonti dei testi, scelta dei testi e introduzione di Jean VOGEL 'Restituer la vertu explosive de l' histoire' (pag 5-40), note postfazione 'Marxiste, malgré tout'.  ("...Il Partito stesso non era più l' organismo eccezionalmente vivo e dinamico, di grande illuminazione, come era stato nel 1917 e 1918. Nulla, naturalmente, di simile al futuro partito staliniano...")

5.  MARGAIRAZ Michel TARTAKOWSKY Danielle; con la partecipazione di Daniel LEFEUVRE, "L' avenir nous appartient!". Une histoire du Front populaire. LAROUSSE. PARIS. 2006 pag 240 8° grande  introduzione foto illustrazioni iconografia note allegati cronologia bibliografia filmografia indice nomi argomenti.  ("...Giono ha sempre rifiutato di diventare membro di una associazione di ex-combattenti. Nel 1934, si impegna nella lotta antifascista, aderisce all' AEAR, segna il manifesto contro la guerra d' Etiopia (...). In 'Les Vraies Richesses (1936), denuncia la società capitalistica che asserve il lavoro e conduce alla guerra, e gli oppone l' ideale di una comunità rurale autarchica, che esaltava già in 'Colline' (1929) o Regain (1930)...")

6.  MARX Karl, a cura di Enrico DONAGGIO e Peter KAMMERER, Antologia. Capitalismo, istruzioni per l' uso. FELTRINELLI. MILANO. 2007 pag XX 268 16°  introduzione dei curatori, note introduttive ai testi, note bibliografia.  ("...Le serrature sarebbero mai giunte alla loro perfezione attuale se non vi fossero stati ladri? La fabbricazione delle banconote sarebbe mai giunta alla perfezione odierna se non vi fossero stati falsari? Il microscopio avrebbe mai trovato impiego nelle comuni sfere commerciali (vedi il Babbage) senza la frode nel commercio? La chimica pratica non deve forse altrettanto alla falsificazione delle merci e allo sforzo di scoprirla...")

7.  PEYRELEVADE Jean, Capitalismo totale. Perché la finanza minaccia la democrazia. ISBN EDIZIONI. MILANO. 2008 ediz orig fr. 2005 pag 112 16°  prefazione di Salvatore BRAGANTINI, note traduzione di Maria Cristina MAIOCCHI revisione di Bianca RUGGERI.   ("...Il 2 per mille della popolazione controlla la capitalizzazione borsistica del pianeta, mentre un nuovo muro si è alzato tra ricchi e poveri; tra grandi azionisti e resto del mondo. Nell' era della finanza onnipotente, il capitalismo è diventato “totale”...")

8.  RAMPINI Federico, Il secolo cinese. Storie di uomini, città e denaro dalla fabbrica al mondo. MONDADORI. MILANO. 2005 pag 350 8°  introduzione indice nomi; Collezione Strade Blu.   ("...La ragione prevalente per cui in Cina non cè stata una vera demaoizzazione ufficiale risiede nel fatto che la principale creazione di Mao, il Partito comunista, è tuttora al potere...")

9.  RIOTTO Maurizio, Storia della Corea. Dalle origini ai giorni nostri. BOMPIANI. MILANO. 2005 pag 411 8°  alfabeto coreano, avvertenze al lettore premessa note tabelle grafici appendice: Tabella cronologica, sovrani, cariche pubbliche, bibliografia (pag 339-356) cronologia atlante storico (cartine) indice nomi. ("...Durante il regno di Ch'olchong si affermò in Corea una dottrina, detta Tonghak (Dottrina d' Oriente), che ponendosi come alternativa al dilagante Cristianesimo (chiamato Sohak, ossia "Dottrina d' Occidente"), predicava gli stessi principi di umanità e di uguaglianza su una base culturale più prossima all' esperienza orientale...")

10.  SANTUCCI Antonio A., a cura di Lelio LA-PORTA, Antonio Gramsci, 1891-1937. SELLERIO. PALERMO. 2005 pag 192 16°  premessa di Eric J. HOBSBAWM nota di Joseh A. BUTTIGIEG 'Un dialogo aperto', nota di Lelio LA-PORTA, introduzione note appendice: Biografia di Antonio Gramsci (cronologia), Regesto (profili biografici); 'Tutto e subito' collana diretta da Antonino BUTTITTA.  ("...La eccezionalità dell' epistolario consiste invece nel quadro a tutto tondo del Gramsci pensatore "di carne e ossa" che ci viene trasmesso. E' il caso delle lettere in cui dalla minuta descrizione dei sintomi del male e delle dosi di medicinali, si passa magari a esaminare lucidamente le ragioni storiche e dottrinarie della "rottura" di Gentile con Croce e il fenomeno politico del "trasformismo" in Italia...")

11.  SEBESTYEN Victor, Budapest 1956. La prima rivolta contro l' impero sovietico. (Tit.orig.: Twelve Days. Revolution 1956) RIZZOLI. MILANO. 2006 pag 364 8°  introduzione note appendice: 'I sedici punti', profilo biografico protagonisti bibliografia traduzione di Emilia CIAMPANELLA Enzo PERU e Lucio TREVISAN. ("...Imre Nagy era in ritardo di un giorno sulla rivoluzione e i suoi sforzi di mettersi al passo stavano fallendo miseramente. Alle 11.18 del mattino annunciò il suo nuovo gabinetto. Ne uscirono alcuni esponenti della vecchia guardia: il giovane Hegedus, l' incompetente Piros, e lo spietato Bata che aveva ordinato alle truppe ungheresi di sparare ai manifestanti. Furono sostituiti da travet di partito le cui facce erano meno note, ma che erano, comunque, allineati a Mosca e fedeli al Cremlino...")

12. ZINN Howard, Storia del popolo americano. Dal 1942 a oggi. IL SAGGIATORE. MILANO. 2005 pag 510 8°  bibliografia (pag 468-490) indice nomi argomenti località; traduzione di Erica MANNUCCI.  ("... Gli IWW (o wobblies, come venivano chiamati per motivi mai chiariti) miravano a raccogliere tutti gli operai di tutti i settori industriali in un "grande sindacato unico", senza divisioni derivanti dal sesso, dal colore della pelle e dalla specializzazione. Erano contrari alla firma di contratti con il datore di lavoro, perché questo molto spesso impediva ai lavoratori di scioperare per conto proprio, o per solidarietà con altri scioperanti, trasformando gli stessi membri dei sindacati in strumenti per spezzare gli scioperi...")

Lista completa in:
v. http://www.isc-studyofcapitalism.org

----------
2. Selezione degli articoli o saggi apparsi su periodici, riviste e giornali censiti in Emeroteca.

1.   BONTCH-BROUEVITCH, La Nationalisation des banques. (Pour le 30° Anniversaire de la Révolution d' octobre 1917), LA REVUE INTERNATIONALE, REVUE MENSUELLE,, PARIS, N° 19 NOVEMBRE-DECEMBRE 1947, REI-1947.19.

2.  CAPODIECI G., La teoria economica della colonizzazione. (Note e discussioni), CRITICA ECONOMICA, RIVISTA BIMESTRALE, GIULIO EINAUDI EDITORE,, ROMA, N° 3 GIUGNO 1952, pag 70-78, CRIECO-1952.3.

3.  D'ANNA G. Coppola e PESENTI A., Marx against Keynes (by J. Eaton)., CRITICA ECONOMICA, RIVISTA BIMESTRALE, GIULIO EINAUDI EDITORE,, MILANO - ROMA, N° 6 NOVEMBRE 1951, pag 89-91, CRIECO-1951.5.

4.  D'HONDT Jacques, Hegel clandestin., LA PENSÉE, REVUE DU RATIONALISME MODERNE, PARIS, N° 133 MAI-JUIN 1967, pag 97-103, PENSE-1967.133.

5.  JEMOLO Arturo Carlo, Stato e Chiesa., IL PONTE, RIVISTA DI POLITICA ECONOMICA E CULTURA FONDATA DA PIERO CALAMANDREI,, FIRENZE, N° 1 GENNAIO 1956, pag 28-34, PONTE-1956.1.

6.  PANKHURST Richard K.P., Fourierism in Britain., INTERNATIONAL REVIEW SOCIAL HISTORY, VERLAG DETLEV AUVERMANN, REPRINT 1976, AMSTERDAM, 1956 pag 398-432, IRSH-1956.

7.  PIERRI Bruno, Storia di un fallimento. Il sistema anglo-americano di difesa del Medio Oriente, 1951-1953. (Ricerche), NUOVA STORIA CONTEMPORANEA,, MILANO, N° 3 MAGGIO-GIUGNO 2007, pag 65-99, NSC-2007.3.

8. SACCONI Filippo, Note sull' imperialismo: IV. La svolta della seconda guerra mondiale., LA RIVISTA TRIMESTRALE, EDITORE PAOLO BORINGHIERI,, TORINO, N° 15-16, SETTEMBRE-OTTOBRE 1965, pag 423-471, TRIME-1965.15-16.

9.  SORLIN Pierre, La crise du Parti communiste bolchevik et les débuts du "Bol'sevik" (avril 1924 - avril 1925)., REVUE D' HISTOIRE MODERNE ET CONTEMPORAINE, PUF, PARIS, N° IX AVRIL-JUIN 1962, pag 81-111, REMOCO-1962.9.

10.  SWEEZY A., The Great Crash, 1929 (by Galbraith)., THE AMERICAN ECONOMIC REVIEW, THE JOURNAL OF THE AMERICAN ECONOMIC ASSOCIATION,, MENASHA, WISCONSIN, N° 4 SEPTEMBER 1955, pag 716-724, AER-1955.4.

11. TROTSKY Leon, La lutte contre la famine et pour la confiscation des objets précieux de l' Eglise (janvier-avril 1922, textes inédits)., CAHIERS DU MOUVEMENT OUVRIER, CERMTRI, CENTRE D' ETUDES ET DE RECHERCHES SUR LES MOUVEMENTS TROTSKYSTES ET REVOLUTIONNAIRES INTERNATIONAUX,, PARIS, N° 28 NOVEMBRE 2005, pag 15-34 (parziale), CMO-2005.28.

12. VILLARI Lucio, Crisi del capitalismo e autocritica borghese: Walther Rathenau. (Ricerche), STUDI STORICI, RIVISTA TRIMESTRALE DELL' ISTITUTO GRAMSCI,, BOLOGNA, N. 1 GENNAIO-MARZO 1976, pag 41-56, STST-1976.1.

Lista completa in:
v. http://www.isc-studyofcapitalism.org

----------
3. Selezione delle recensioni inserite in Bibliografia.

1.  ACKERMAN Bruce, The Failure of the Founding Fathers: Jefferson, Marshall, and the Rise of Presidential Democracy. BELKNAP PRESS OF HARVARD UNIVERSITY PRESS. CAMBRIDGE, MASS. 2005, pag 384 $29.95,  James Roger SHARP, Syracuse University ("...i Padri Fondatori commisero numerosi errori nello scrivere la Costituzione degli Stati Uniti, ma il principale è quello di non aver previsto lo sviluppo di una presidenza plebiscitaria e di partiti politici moderni...")

2.  BEITONE Alain GILLES Philippe PARODI Maurice, Histoire des faits économiques et sociaux de 1945 à nos jours. DALLOZ. PARIS. 2006, pag 480 Euro 38.0 ("...Nella seconda parte, si affrontano i giochi della mondializzazione e della globalizzazione. Si parla delle fasi della globalizzazione finanziaria (ultimo quarto del XX secolo), di difficoltà di stabilire un ordine monetario internazionale, del mutamento del mercato e della divisione internazionale del lavoro, della crisi del fordismo nel quadro della nuova economia mondiale...")

3.  GATI Charles, Failed Illusions: Moscow, Washington, Budapest, and the 1956 Hungarian Revolt. WOODROW WILSON CENTER PRESS - STANFORD UNIVERSITY PRESS. WASHINGTON - STANFORD. 2006, pag XV-264 $24.95,  rec László BORHI, Institute of History, Hungarian Academy of Sciences ("...nella rivolta ungherese, di meno sarebbe stato di più. Nel suo bilancio dei fatti di Ungheria accusa la "cinica" e impotente politica americana e Imre Nagy. L' obiettivo dell' Ungheria sarebbe stato riformare, non abolire il sistema esistente. Se Imre Nagy fosse stato in grado di mediare tra il radicalismo degli insorti e una limitata tolleranza di Mosca, se gli USA avessero negoziato per un obiettivo più limitato che la liberazione...")

4.  GOLLER Peter, Marx und Engels in der bürgerlichen Ideologie und in der sozialistischen Theorie. ALFRED KLAHR GESELLSCHAFT. WIEN. 2007, pag 336 Euro 17.0 ("...il confronto con Marx ed Engels che si ebbe nelle Università a ridosso del 1900: i Socialisti della cattedra (Kathedersozialisten) in Germania (Scholler, Sombart ecc.), in Austria, tra gli altri, la "dottrina marginalista" (Grenznutzenlehre) liberale di Vienna, Eugen von Böhm-Bawerk e in seguito Ludwig Mises. Nella seconda parte si esamina come negli organi teorici socialisti e marxisti (come la Neue Zeit di Berlino, Der Kampf di Wienna, Unter dem Banner des Marxismus, etc.) l' adattamento borghese di Marx e Engels fu sottoposto a severa critica e così pure da Franz Mehring, Rosa Luxemburg o Georg Lukács...")

5.  JOUANNA Arlette, La Saint-Barthélemy. GALLIMARD. PARIS. 2007, pag 416 Euro 26.0 ("...Questi massacri sorpresero anche i contemporanei. Furono una "divina sorpresa". Quanto al giovane re Carlo IX (22 anni) e a sua madre, Caterina de' Medici, furono lungi dal rallegrarsene. L' equilibrio ottenuto tra i partiti prese ad oscillare. Il sogno di una concordia tra cattolici e protestanti viene compromesso. Le guerre di religione riprenderanno. Quattro giorni prima della notte di San Bartolomeo la concordia sembrava trionfare...")

6.  ROETT Riordan PAZ Guadalupe a cura, China's Expansion into the Western Hemisphere: implications for Latin America and the United States. BROOKINGS INSTITUTION PRESS. WASHINGTON. 2008, pag 252 $26.95 ("...Molti capitoli mettono a fuoco i crescenti legami economici della Cina con la regione, un aspetto dei quali è la sua ricerca di risorse energetiche nel mondo. Altri mettono in luce le implicazioni geopolitiche della politica cinese nell' emisfero, collocando i recenti sviluppi nel contesto del ruolo cinese nel mondo in via di sviluppo ...")

7.  SCHMITT Carl, Posizioni e concetti in lotta con Weimar. Ginevra - Versailles, 1923-1939. GIUFFRE'. MILANO. 2008, pag XXX-562, Euro 58, introduzione di CARACCIOLO Antonio ("..."Lo Schmitt mi pare anche più pericoloso": così Karl Vossler, nella lettera indirizzata al Croce il 25 agosto 1933, chiudeva un'angosciata proposizione: "L' Heidegger, e accanto a lui quel Karl Schmitt, autore di libri di diritto pubblico e politico, discepolo, fino a un certo punto, di George Sorel, si van rivelando come i due disastri intellettuali della nuova Germania"...")

8.  SIMON Jonathan, Il governo della paura. Guerra alla criminalità e democrazia in America. CORTINA RAFFAELLO. MILANO. 2008, pag 436 Euro 29.0, Collana: Saggi ("...negli Stati Uniti chiunque aspiri a un impiego è sottoposto a test preventivi e le scuole controllano gli studenti con i metal detector. La quotidianità è diventata preda della paura e ogni cittadino viene trattato come un potenziale criminale. Simon sostiene che l'ossessione per la criminalità ha intaccato le fondamenta della società americana, spingendo verso un esercizio sempre più totalizzante dell' autorità esecutiva...")

9.  SLOTERDIJK Peter, Le Palais de Cristal: à l'intérieur du capitalisme planétaire. M. SELL EDITEURS. PARIS. 2006, pag 380 Euro 25.0  ("...con l' anno 1492 debutta la mondializzazione, preceduta, dall' 'arrotondamento' di un pianeta che si credeva piatto. Spirito d' impresa e gusto del rischio caratterizzano il fenomeno che ha preso oggi una forma essenzialmente economica. Nella fase finale della globalizzazione, il sistema mondiale dà a tutte le forme della vita i tratti del capitalismo. Sloterdijk utilizza il Palais de Cristal di Londra del 1851 come metafora eloquente di questa situazione: il carattere esclusivo della mondializzazione. "Il fatto centrale dei Tempi moderni non è che la Terra ruota intorno al Sole ma che che il Denaro gira intorno alla Terra" ...")

10.  SOROS George, La vérité sur la crise financière. EDITIONS DENOEL. PARIS. 2008, pag 212 Euro 18.0 ("...Le radici del male risalgono agli anni 1980 e al trionfo del 'fondamentalismo del mercato'. Il libro dimostra come questo modello sia pericoloso e ingannatore. Dettagliando punto per punto lo svolgimento della crisi Soros (...) rende infine comprensibile la catena di errori che ha portato alla situazione attuale...")

11. THERET Bruno  a cura; saggi di Bruno THERET Jean Michel CARRIE' Catherine GRANDJEAN Jean ANDREAU Christian LAMOUROUX Zeynep YILDIRIM Ludovic DESMEDT Laurent LE MAUX Laurence SCIALOM Jérôme BLANC Jean-François PONSOT Jaime MARQUES- PEREIRA, La monnaie dévoilée par ses crises. 1. Crises monétaires d'hier et d'aujourd'hui. EHESS - ECOLE DES HAUTES ETUDES EN SCIENCES SOCIALES. PARIS. 2008, pag 512 Euro 29.0, Civilisations et sociétés; tabelle grafici ("...Le crisi monetarie sono momenti privilegiati per analizzare i fatti monetari nella loro complessità. In queste crisi, la moneta è messa in discussione e denaturalizzata. Il velo monetario si lacera e l' essenza del denaro come costruzione sociale appare alla luce del giorno...")

12. VAN-EEUWEN Daniel  a cura, Le Brésil de Lula. ED. DE L' AUBE. VAUCLUSE. 2006, pag 349 Euro 28.4 ("...Il Brasile sembra oggi entrare senza difficoltà nel XXI secolo come potenza economica e attore globale sulla scena internazionale. E' ormai, con la Cina, la prima destinazione al mondo per gli investitori, anche se è uno degli Stati più ineguali del pianeta...")

Lista completa in:
v. http://www.isc-studyofcapitalism.org

----------
4. Selezione dei libri rari, antichi, di pregio acquisiti in Biblioteca.

1.  GROOS Otto, La dottrina della guerra marittima nella luce del conflitto mondiale. Libro per uomini di mare e di guerra ed uomini di Stato. SOCIETA' ANONIMA POLIGRAFICA ITALIANA. ROMA. 1929 pag XII 252 8°  presentazione dell' ammiraglio A. VON TIRPITZ prefazione introduzione; tradotto a cura dell' Ufficio del Capo di Stato Maggiore della R. Marina (Uff. Storico) dal Cap. di Vasc. Wladimiro PINI ("...Il concetto della "fleet in being" consiste dunque nella possibilità che si offre all' avversario numericamente prevalente di ritardare la battaglia decisiva necessaria per la conquista del dominio del mare, adottando nel frattempo un' attitudine difensiva ma tale da sfruttare qualunque occasione per arrecare danni al nemico con opportune operazioni...")

2.  KAUTSKY Carlo, Il programma socialista. Principi fondamentali del socialismo. I. La rovina dell' impresa. II. Il proletariato. III. La classe capitalistica. IV. Lo Stato futuro. V. La lotta di classe. SOCIETA' EDITRICE AVANTI!. MILANO. 1914 pag 288 16°  avvertenza degli editori prefazione dell' autore alla prima edizione italiana (1908), prefazione alla prima edizione tedesca (1892), prefazione alla quinta edizione tedesca (1904) 'Marxismo e revisionismo. La piccola impresa nell' evoluzione economica', tabelle, Seconda edizione italiana, con correzioni, aggiunte e un nuovo proemio dell' Autore; nota del traduttore. ("...Così, in tutti i grandi Stati europei, le spese militari (nelle quali deve computarsi anche la maggior parte dei debiti dello Stato) si trovano lanciate, in quest' ultimo ventennio, ad un' altezza addirittura vertiginosa. Lo Stato diviene sempre più costoso, i suoi pesi sempre più opprimenti. I capitalisti e i grandi proprietari fondiari cercano, naturalmente, dovunque sia in loro mano la macchina legislativa, di scaricare i pesi, per quant'è possibile, addosso alle altre classi della popolazione...")

3.  MARX Karl,  commenti e spiegazioni di Leon TROTSKY, Les pages immortelles de Marx choisies et espliquées par Léon Trotzki. EDITIONS CORREA. PARIS. 1947 pag 283 16°  saggio introduttivo 'Karl Marx. Le marxisme et notre temps' di Leon TROTSKY (pag 7-80) ("...Nel 1930 comincia una disoccupazione generalizzata e nel 1933 un aiuto più o meno sistematico ai disoccupati, che ricevevano sotto forma di soccorsi appena la metà di quello che perdevano come salario. L' illusione del progresso ininterrotto era svanita senza lasciare tracce. Il declino relativo dello standard di vita della masse era stato rimpiazzato da un declino assoluto...")

Lista completa in:
v. http://www.isc-studyofcapitalism.org

----------
5. Dall' archivio delle citazioni:

1.   "Tutti lo vivono, ma pochi lo capiscono" (Goethe)

2.   "La dialettica (è la) conoscenza vivente, multilaterale (con un numero di lati in perenne aumento), con un'infinità di sfumature in ogni accostamento e approssimazione alla realtà" (V.I. Lenin)

3.  "All' uomo libero è computata a Coraggio ugualmente grande la fuga tempestiva come la lotta: ossia l' uomo libero sceglie la fuga con lo stesso Coraggio, ossia presenza d' animo, con il quale sceglie il combattimento" (Baruch Spinoza)

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
C. Comunicazioni e notizie varie.

I principali settimanali politici ed economici internazionali sono disponibili alla libera consultazione dei ricercatori. A richiesta, si può fornire l' indice della rivista o l'articolo che interessa nel formato scanner (free on demand).

Per informazioni scrivere a:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

Cerca nel sito

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB