spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home arrow News arrow La teoria di Copernico si fa strada negli ambienti scientifici con difficoltà
La teoria di Copernico si fa strada negli ambienti scientifici con difficoltà PDF Stampa E-mail
KUHN Thomas S., La rivoluzione copernicana. L'astronomia planetaria nello sviluppo del pensiero occidentale. EINAUDI. TORINO. 1972 pag XIX 363 16°  introduzione di James B. CONANT, prefazione dell'autore, note, illustrazioni, appendice tecnica, indice nomi; Collana PBE, Piccola Biblioteca Einaudi. Thomas S. Kuhn è professore di storia della scienza all'Università di Princeton. Einaudi ha pubblicato pure il suo libro: 'Struttura delle rivoluzioni scientifiche'. ['(...) la grande diffusione assicurò al libro un piccolo ma crescente numero di lettori in grado di scoprire le armonie del sistema copernicano e disposti a riconoscerle come prove di verità. Ci fu dunque un modesto numero di convertiti e la loro opera contribuì, in diversi modi, a diffondere la conoscenza del sistema copernicano. La 'Narratio Prima' del più antico discepolo di Copernico, Giorgio Giacchino Retico (1514-76), rimase, per molti anni dopo la prima edizione del 1540, la migliore descrizione tecnica riassuntiva dei nuovi principi astronomici. La popolare e semplice difese delle dottrine copernicane pubblicata nel 1576 dall'astronomo inglese Thomas Digges (circa 1546-95) contribuì parecchio a diffondere il concetto del moto della Terra oltre la cerchia ristretti degli astronomi. Anche l'insegnamento e le ricerche di Michael Maestlin (1550-1631), professo di astronomia all'Università di Tubinga, convertirono alla nuova astronomia un piccolo numero di adepti, fra i quali Kepler. Grazie dunque all'insegnamento, agli scritti e alle ricerche di uomini come questi, la dottrina copernicana guadagnò inevitabilmente terreno, sebbene gli astronomi che ammettevano la loro adesione al concetto di una Terra in movimento rimanessero una modesta minoranza. Tuttavia il numero dei copernicani dichiarati non costituisce un indice adeguato del successo ottenuto dai principi innovatori di Copernico. Molti astronomi ritennero possibile sfruttare il sistema matematico copernicano e contribuire al successo della nuova astronomia, pur negando il moto della Terra o non pronunciandosi. L'astronomia ellenistica forniva loro un precedente. (...)' (pag 239)] [ISC Newsletter N° 96] ISCNS96TEC [Visit the 'News' of the website: www.isc-studyofcapitalism.org]
  

La teoria di Copernico si fa strada negli ambienti scientifici con difficoltà. L'assimilazione dell'astronomia copernicana. Un piccolo gruppo di adepti.
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

Cerca nel sito

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB