spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home arrow News arrow I pił ignoravano che un'Italia esistesse. Eppure, qualcheduno agiva in secreto
I pił ignoravano che un'Italia esistesse. Eppure, qualcheduno agiva in secreto PDF Stampa E-mail
VILLARI Lucio a  cura; saggi di Marta BONSANTI e Lucio VILLARI, documenti e testimonianze di Pietro FINELLI, Il Risorgimento. Storia, documenti, testimonianze. 3. Mazzini, Gioberti e le idee d'Italia, 1831-1846. LA BIBLIOTECA DI REPUBBLICA - L'ESPRESSO. ROMA. 2007 pag XIII 693 8°  guida alla lettura, foto illustrazioni iconografia documenti e testimonianze, antologia, cronologia, 1796-1900. ['I Milanesi menavano gran vanto della loro pulitezza e i marciapiedi, frattanto, erano attraversati da rigagnoli che non sentivano di muschio. (...) Tre quarti della popolazione non conosceva altro mondo, fuori di quello rinchiuso entro il circuito dei bastioni. La attivazione della ferrovia fra Monza e Milano fu un avvenimento colossale, che parve prodigio. Si udivano dei vecchi esclamare: 'Ora che ho veduto questa meraviglia, sono contento di morire! e parecchi morirono infatti. L'apertura del caffè Gnocchi in Galleria De Cristoforis inspirava due lunghi articoli alla 'Gazzetta di Milano' (...). Questo popolo non aveva giornali, né libri - la sua letteratura erano le 'bosinate' - la sua politica si riassumeva nel motto: 'Viva nûn e porchi i sciori!' (...). Uomini che pensassero all'Italia, che fremessero del servaggio straniero, che abborrissero l'Austria, erano in numero assai scarso. I più ignoravano che un'Italia esistesse. Eppure, qualcheduno agiva in secreto, qualcheduno scriveva, qualcheduno assumeva l'incarico pericoloso di propagare i fogli di Mazzini. Allora c'erano rischi tremendi a parlare di politica, foss'anche col più intimo degli amici. Taluni che troppo osavano, cadevano in sospetto di spie. Le 'Prigioni' di Silvio Pellico, erano ritenute un libro ultrarivoluzionario. Qualcheduno, tremando, osava declamare le liriche concitate del Berchet, in circolo ristretto di conoscenti. Tali ardimenti cominciavano verso l'anno 1842' (pag 464-465-466) [Antonio Ghislanzoni, «Di politica nessuno fiatava». Milano prima del '48; (in) A. Ghislanzoni, 'In chiave di baritono. Storia di Milano dal 1836 al 1848', Milano, 1882] [ISC Newsletter N° 93] ISCNS93TEC [Visit the 'News' of the website: www.isc-studyofcapitalism.org]
 
  

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

Cerca nel sito

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB