spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home arrow News arrow 1920: il mandato inglese sull'Iraq e lo scontro sulla questione curda
1920: il mandato inglese sull'Iraq e lo scontro sulla questione curda PDF Stampa E-mail
TAWFIK MUSTAFA Jasim, Kurdi. Il dramma di un popolo e la comunità internazionale. BFS - BIBLIOTECA FRANCO SERANTINI. PISA. 1994 pag 347 8°  premessa note tabelle appendici bibliografia indice nomi cartine; Collana Biblioteca di cultura storica. ['Gli Inglesi dopo avere occupato la parte araba dell'Iraq, instaurarono un sistema amministrativo identico a quello dell'India britannica. la parte kurda fu posta sotto l'autorità di Sheikh Mahmud (106), a cui gli Inglesi durante la prima guerra mondiale, avevano promesso la costituzione di uno Stato kurdo. Fin dal 1918 egli era stato proclamato dalla popolazione "Re del Kurdistan" e le autorità inglesi in Mesopotamia avevano riconosciuto il fatto compiuto. Poco dopo si ebbero dei contrasti fra gli Inglesi e Sheikh Mahmud. Numerosi scontri armati si verificarono prima che Sheikh fosse arrestato dalle truppe inglesi e mandato a Baghdad, dove fu condannato a morte ed in seguito deportato in India. Il 25 aprile 1920 il Consiglio Supremo degli alleati affidò all'Inghilterra il Mandato sull'Iraq: l'art. 16 dell'accordo precisava che «Nulla in questo Mandato impedirà alla Potenza mandataria di stabilire un sistema d'autonomia locale per le aree prevalentemente kurde nella Mesopotamia, quando esso possa essere considerato opportuno» (107). Il 25 aprile 1920 gli Inglesi crearono un governo provvisorio e poi il 23 agosto 1921 nominarono Re del paese il Principe Faysal, che non era nemmeno originario dell'Iraq (108). Gli inglesi, per sancire tale nomina, organizzarono un referendum truffa (...)' (pag 118) [(106) Sheikh Mahmud aveva un grande carisma religioso e politico fra la popolazione del Kurdistan meridionale, dall'inizio della prima guerra mondiale fu impegnato a contrastare le autorità turche; (107) Il testo dell'accordo in: 'Oriente moderno', vol. I, 1921, Roma, pp. 335-7; (108) Faysal (1883-1933) era figlio di Hussein, Sceriffo della Mecca, nell'aprile del 1920 a Damasco venne incoronato Re di Siria, più tardi cacciato dai Francesi, su proposta di Churchill fu chiamato ad occupare il trono di Baghdad, vedi, 'Oriente moderno', vol. I, pp. 474-76] [ISC Newsletter N° 86] ISCNS86TEC [Visit the 'News' of the website: www.isc-studyofcapitalism.org]
 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB

Cerca nel sito

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB