spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home arrow News
News
'Equazione di potenza' PDF Stampa E-mail
CHESNAIS Jean-Claude MINGLEI Sun, Il futuro della popolazione cinese. Declino demografico e crescita economica. EDIZIONI FONDAZIONE GIOVANNI AGNELLI. TORINO. 2000 pag XXI 263 8°  prefazione di Stefano MOLINA introduzione cartina grafici tabelle appendice bibliografia nota sugli autori; CHESNAIS Jean-Claude è Direttore delle ricerche presso l'Institut National d' Etudes Demographiques di Parigi. MINGLEI Sun è ricercatore presso lo stesso istituto. ["L' equazione della potenza (P) è assai complessa e richiede l'inserimento di molti parametri. In maniera largamente approssimativa potremmo tuttavia intenderla come il prodotto di tre elementi: il numero di abitanti (A), la qualità delle istituzioni (I) e la padronanza delle tecnologie di punta (T). L' espressione: P = A x I x T rappresenta dunque la massa critica" (pag 177)] [f. Biblioteca-1] [Newsletter ISC, n° 57] (cod-57)
 
Divergenze territoriali in Palestina PDF Stampa E-mail
FABRIZIO Daniela, La questione dei luoghi santi e l' assetto della Palestina, 1914-1922. FRANCO ANGELI. MILANO. 2000 pag 255 8°, prefazione di Giorgio RUMI, introduzione premessa note appendice indice nomi fonti bibliografia; 'Studi e ricerche' collana diretta da Marino BERENGO e Franco DELLA PERUTA. Daniela FABRIZIO, laureata in Storia contemporanea, è collaboratrice del Dipartimento di scienza della Storia e della documentazione storica dell'Università degli Studi di Milano. Ha ultimamente curato uno studio sui tentativi di relazioni diplomatiche dirette tra Santa Sede e Impero Ottomano all'inizio di questo secolo. ["I sionisti fecero notare che la Palestina storica includeva anche al Galilea ossia i territori a Nord di Acco, che Gerusalemme era una città ebraica e che la maggior parte delle colonie ebraiche sorgeva a ridosso della linea ferroviaria tra Gerusalemme e Jaffa. Da allora in poi le divergenze territoriali sull' estensione della Palestina tra sionisti, Britannici e Arabi si sarebbero trascinate per decenni" (pag 123)] [f. Biblioteca-1] [Newsletter ISC, n° 57] (cod-57)
 
1870: Garibaldi in Francia in campo contro i prussiani PDF Stampa E-mail
MONTANELLI Indro NOZZA Marco, Garibaldi. FABBRI EDITORE. MILANO. 2000 ediz orig 1962 pag 647 8°, avvertenza cronologia indice nomi. ['Nel 1870 Garibaldi difese in Francia la Terza Repubblica e sconfisse i prussiani a Digione. Il reggimento 61° di Pomerania lasciò la propria bandiera nelle mani di Ricciotti. Fu l'unica bandiera che l'esercito di Moltke perse in quella guerra, e tuttora è custodita nel Museo degli Invalidi a Parigi. Quando lo seppe, Bismarck montò su tutte le furie'] [f. Biblioteca-1] [Newsletter ISC, n° 57] (cod-57)
 
Rasputin e la marea bellicista PDF Stampa E-mail
GRILLANDI Massimo, Rasputin. FABBRI EDITORI. MILANO. 2000 pag 349 8°  bibliografia. ["L' odio profondo contro Rasputin sale a mano a mano che la marea bellicista, alimentata da alcuni circoli militari e politici, monta fino a sommergere il paese. Evidentemente, i discorsi che egli tiene in molte occasioni non sono adatti alle orecchie dei potenti. "Ai contadini non servono le guerre" dice..."] [f. Biblioteca-1] [Newsletter ISC, n° 57] (cod-57)
  
 
Punti di attrito transatlantici PDF Stampa E-mail
KAGAN Robert KRISTOL William  a  cura; saggi di James W. CEASAR Ross H. MUNRO Peter W. RODMAN Richard N. PERLE Reuel Marc GERECHT Nicholas EBERSTADT Jeffrey GEDMIN Aaron L. FRIEDBERG Elliott ABRAMS Frederick  W. KAGAN William SCHNEIDER William J. BENNETT Paul WOLFOWITZ Donald KAGAN, Present Dangers. Crisis and Opportunity in American Foreign and Defense Policy. ENCOUNTER BOOKS. SAN FRANCISCO. 2000 pag X 401 8°  prefazione introduzione: 'National Interest and Global Responsibility'; notizie sugli autori  note indice nomi argomenti località. KAGAN è Senior Associate alla Carnegie Endowment for International Peace. Ha lavorato nell' Amministrazione Reagan. KRISTOL è editor e publisher del magazine di Washington 'The Weekly Standard'. ["I punti di attrito transatlantici in vari campi possono solo aumentare... L' Europa vede la diplomazia americana in termini di egemonia e di iniziative unilaterali americane...Non c'è ragione di pensare che automaticamente una Europa unificata e federale sarà un partner transatlantico più forte ed efficace..." (pag 194)] [f. Biblioteca-1] [Newsletter ISC, n° 57] (cod-57)
 
<< Inizio < Prec. 211 212 213 214 215 Pross. > Fine >>

Risultati 1927 - 1931 di 1931
spacer.png, 0 kB

Cerca nel sito

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB